riflessologia plantare integrata - Essenze di benessere

ESSENZE DI BENESSERE
Pagine di Naturopatia. Professione disciplinata ai sensi lg.4/2013
BLOG
Vai ai contenuti

riflessologia plantare integrata

La riflessologia plantare ha origine da più di 4000 anni.
Vennero scoperte in una tomba egizia delle raffigurazioni di massaggi ai piedi e da questo si dedusse che già all'epoca fossero riconosciuti i benefici dal trattamento ai piedi.
I nostri piedi rappresentano la mappa del nostro corpo, dei nostri sistemi e apparati.
Sia sulla pianta che sul dorso è rappresentata l'intera anatomia, e questo ci permette di intervenire sul riflesso dell' organo, dal punto di vista energetico , senza toccare l'organo stesso nel punto diretto.
Quindi si agisce sul riflesso.
Anche qui si parla di emozioni, che quando sono depotenzianti indeboliscono dal punto di vista energetico l'organo che viene colpito , e il punto riflesso sul piede ne è spesso dolente, chiaro segnale che c'è un calo energetico.
Il trattamento riequilibra corpo e mente, e questo favosisce il ritorno all'omeostasi.
La riflessologia non cura, è compito questo del medico, ma favorisce il flusso energetico, e non solo. Utilissima per tutte le situazioni in cui ci si sente scarichi, con qualche doloretto qua e là e si vuole capire quali emozioni ci siano sotto.
Ci sono utilissime post tecniche che aiutano nei dolori di schiena, di intestino pigro, cervicalgie, sindrome del tunnel carpale, emicranie, borsiti, infiammazioni causate da un sistema linfatico intasato, ecc..
Noi naturopati non possiamo intervenire sulle patologie, ma possiamo di riflesso intervenire sul piede. Ciò che si fa sul corpo sono tecniche di massaggio che completano il trattamento.
ESSENZE DI BENESSERE
Torna ai contenuti